MICROCREDITO

- Acquisto di beni o servizi connessi all'attività.

- Pagamento di retribuzioni di nuovi dipendenti soci lavoratori.

- Sostenimento dei costi per corsi di formazione aziendale.

- Ripristino capitale circolante.

- Operazioni di liquidità.

microcredito_2-02.png

Cos’é il microcredito? 

Il microcredito è uno strumento di sviluppo economico che permette l'accesso ai servizi finanziari alle persone in condizioni di povertà ed emarginazione. Il microcredito viene definito come "credito di piccolo ammontare finalizzato all'avvio di un'attività imprenditoriale o per far fronte a spese d'emergenza, nei confronti di soggetti vulnerabili dal punto di vista sociale ed economico, che generalmente sono esclusi dal settore finanziario formale”.

 

Cos’é l'Ente Nazionale per il Microcredito? 

L’Ente Nazionale per il Microcredito è un ente pubblico non economico che esercita importanti funzioni

in materia di microcredito e microfinanza, a livello nazionale ed internazionale. In particolare:

- promozione, indirizzo, agevolazione, valutazione e monitoraggio degli strumenti microfinanziari

promossi dall’Unione Europea e delle attività microfinanziarie realizzate a valere sui fondi

comunitari;

-  monitoraggio e valutazione delle iniziative italiane di microcredito e microfinanza;

-  promozione e sostegno dei programmi di microcredito e microfinanza destinati allo sviluppo

economico e sociale del Paese, nonché ai Paesi in via di sviluppo e alle economie in transizione.

 

Chi può ottenere il finanziamento?

-  Lavoratori autonomi titolari di partita IVA da non più di 5 anni e con massimo cinque dipendenti.

-  Imprese individuali titolari di partita IVA da non più di 5 anni e con massimo cinque dipendenti.

-  Società di persone, società tra professionisti, s.r.l. semplificate e società cooperative,titolari di

partita IVA da non più di 5 anni e con massimo 10 dipendenti.